Tutti i test e test-set del Vienna Test System sono scientificamente garantiti e rappresentanto lo stato dell’arte della ricerca. Tutti i test si prestano per l’utilizzo nel campo delle norme DIN 33430 o ÖNORM D4000. Sapete di più sull’approccio scientifico, sul background teorico, sui costrutti, sulle teorie e sui metodi d´ interpretazione.

Manuali, studi e utenti universitari

Per ogni test e test-set, nonché per ogni versione specifica del Vienna Test System (HR, NEURO, TRAFFIC, SPORT) esiste un manuale di consultazione. A richiesta vi mandiamo volentieri i manuali. Contattateci all’indirizzo: info@schuhfried.com.

La banca dati offre una selezione di studi che sono stati pubblicati sul Vienna Test System e i suoi test.  Ulteriori  indicazioni bibliografiche le potete trovare direttamente nella descrizione dello stesso procedimento di test.

Oltre ad attestazioni teoriche nessun tipo di prova è più significativo per la qualità che la verifica attraverso utenti scientifici. Il Vienna Test System viene utilizzato da più di 530 università in giro per il mondo. Gli scienziati possono usufruire dell’ampia offerta di procedimenti di test classici e moderni, dell’esattezza della misurazione, nonché della presentazione computerizzata (la verbalizzazione esatta ivi collegata dell’atteggiamento alla risposta apporta un notevole guadagno di informazioni) Leggete qui di seguito i giudizi di alcuni professori universitari conosciuti a livello mondiale.

Procedimenti di test classici e costrutti provati

Nel Vienna Test System sono stati realizzati procedimenti e costrutti provati e conosciuti in forma computerizzata che sono stati creati originariamente come test carta-matita o come test apparativo.

Tower of London (TOL-F)

Trail Making Test (TMT-L)

matrici di Raven  (SPM, SPMPLS, APM, CPM)

Block Tapping Test (CORSI)

test di Pauli  (ALS)

paradigma di Fleischmann  (MLS)

Mackworth Clock Test (VIGIL)

test sulla base del costrutto di Big Five (BFSI, B5PO)

inventario della depressione e dell’ansia di Beck (BDI II, BAI)

Eysenck Personality Profiler (EPP6)

Teoria dei test moderna: Procedimenti sulla teoria dell’Item Response

Paragonato alla teoria dei test classici, la teoria dell’Item Response/teoria probabilistica dei test, offre una serie di vantaggi, tra cui la possibilità di appurare i criteri di qualità come p. e. la correttezza dei test (p. e. per quanto riguarda il genere o la minoranza etnica).

A3DW

AMT

ANF

ATAVT

ATV/S2

B5PO

BFSI

ELST

GESTA

INSBAT

INSSV

IVPE

LEVE

LEWITE

META

PST

SMT

SPM (S4, S5)

MTA

NBV

NBN

TOL-F

VERGED

VISGED

WAFA

WAFF

WAFG

WAFR

WAFS

WAFV

WRBTV

Teoria dei test moderna: Procedimenti di test adattivi

Nel caso di test adattivi non vengono proposti tutti i compiti alla persona testata, ma solamente quelli che corrispondono al suo livello e che quindi forniscono maggiori informazioni sulla coniazione di una dimensione in una persona testata. I vantaggi principali di test adattivi sono il risparmio di tempo, l’esattezza della misurazione nonché risultati più significativi nel caso di persone testate molto forti o molto deboli. 

A3DW

AMT

ANF

ATAVT

ELST

INSSV

INSBAT

LEWITE

VERGED

VISGED

Teoria dei test moderna: Test di personalità obiettivi

Nel caso di test di personalità obiettivi e indiretti le persone testate elaborano compiti che assomigliano a test di rendimento. Sulla base del modo di elaborazione di un compito, da parte della persona testata, si deduce la personalità. Contrariamente ai questionari sulla personalità, i test di personalità obiettivi vengono considerati meno manipolabili.

RISIKO,

WRBTV,

AHA,

OLMT,

MOI,

BACO

  

Screenshot AHA
Screenshot AHA
Screenshot SKASUK
Screenshot SKASUK

Test con una misurazione esatta del tempo nell’ordine di millisecondi

Il Vienna Test System si è meritato la sua fama internazionale grazie anche a tutti i test psicologici che misurano in millisecondi (che in alcuni casi necessita un hardware speciale). Questi test assicurano una misurazione esatta del tempo di elaborazione e in questa maniera anche un’interpretazione significativa dei risultati del test (viene impedito un differimento del valore normalizzato del test tramite errori di misurazione). Con il test del hardware del Vienna Test System è possibile misurare il ritardo dello schermo di impianti non-calibrati. Esso poi viene utilizzato come valore di correzione per tutti i procedimenti in cui il tempo è un criterio critico. Sistemi di test calibrati garantiscono misurazioni che possono essere tradotte in ranghi percentili esatti. Per molti fattori e abilità come p. e. l’attenzione, la flessibilità cognitiva o la capacità di reazione, una misurazione esatta del tempo è importante, perché il criterio decisivo è la velocità dell’elaborazione e non il numero delle risposte giuste.

COG

DAUF

DT

DTKI

INHIB

MDT

MMG-C

NBN

NBV

RT

SIGNAL

STROOP

SWITCH

VIGIL

WAFA

WAFF

WAFG

WAFR

WAFS

WAFV

WAFW

ZBA

Accessories & input devices

Metodi di interpretazione moderni: Reti neurali artificiali & modelli additivi

La correlazione tra i risultati di test e un quesito complesso è inevitabilmente bassa e può essere a malapena migliorata in maniera significativa a mezzo di ottimi test. La ragione per questo sta nella violazione del principio di simmetria (Wittmann & Süß, 1997), cioè nella simmetria mancante tra la generalità dei test (possibilmente unidimensionali) e il quesito complesso multicausalmente condizionato (p. e. idoneità alla guida). Questa difficoltà può essere superata con un approccio statistico innovativo. Con una rete neurale artificiale i risultati di una batteria di test vengono sintetizzati in maniera obiettiva in una valutazione complessiva altamente valida. Reti neurali artificiali illustrano connessioni non-lineari e interazioni compensatorie.

Modelli additivi e reti neurali artificiali vengono utilizzati nei test-set DRIVESTA Idoneità alla guida Standard e DRIVEPLS Idoneità alla guida Plus.

Studi, rilevamento dei dati, taratura e normalizzazione – tutto fatto nel proprio centro di test aziendale

Il personale specializzato rileva il campione normativo attuale e rappresentativo per tutti i procedimenti di test del Vienna Test System nel proprio centro di test aziendale. Ogni 7 anni bisogna rifare ogni test, basandosi sempre su un campione rappresentativo di un minimo di 300 persone per quanto riguarda l’età, la formazione ed il genere. Questo campione normativo rappresenta un essenziale criterio di qualità per ogni procedimento di test. Un risultato di un test è valido solo se il campione normativo è attuale ed è stato rilevato in maniera consolidata.

Nel centro di test, SCHUHFRIED inoltre prova concetti di test e conoscenze scientifiche per quanto riguarda l’utilizzo pratico. Il feedback fornito da parte delle persone testate viene integrato nello sviluppo e nell’adattamento di test. Inoltre vengono eseguiti studi di normalizzazione e di validazione con campioni rappresentativi, nonché realizzati progetti di ricerca insieme a/o per università.

Download in inglese