Subito dopo la fine della somministrazione del test sono disponibili i risultati. Possono essere rappresentati in vari modi:

  • in forma tabellare (con le variabili del test, valori grezzi, norme)
  • nella forma di un profilo (con una rappresentazione grafica a colori; deviazioni dal settore normale sono visibili a prima vista)
  • con la rappresentazione dell’evoluzione (rende paragonabile i risultati di un massimo di 7 esecuzioni di un test)
  • con un protocollo di test (dimostra le reazioni della persona testata, i tempi di elaborazione per ogni singolo item e eventuali correzioni della risposta)

Nel Vienna Test System sono a disposizione tutti i campioni rilevati di un test. In questa maniera è possibile rappresentare i risultati con vari valori comparativi.

Per quanto riguarda i metodi d’interpretazione si può scegliere tra

  • un’interpretazione singola,
  • un’interpretazione della batteria di test,
  • un’interpretazione attraverso varie dimensioni
  • un’interpretazione di un test-set e
  • un raffronto di profili nel caso di una ripetizione di test.
Scheda “Risultati del test”
Scheda “Risultati del test”
Tabella dei risultati
Tabella dei risultati

Dettagli sulle possibilità d’interpretazione dei test

Tra le caratteristiche più apprezzate del VTS vi sono le molteplici possibilità di rappresentazione dei risultati.
Tra le caratteristiche più apprezzate del VTS vi sono le molteplici possibilità di rappresentazione dei risultati.

Tabella: La tabella dei risultati indica le variabili del test, i valori grezzi realizzati nonché le norme corrispondenti. Il paragone dei valori normalizzati si riferisce a un campione complessivo o, dove ha senso, a campioni parziali che sono stati creati sulla base di criteri d’età, di genere, di formazione o altro. Oltre ai ranghi percentili vengono solitamente indicati i valori T e/o i valori Z. Se sono presenti i coefficienti di affidabilità, vengono indicati anche gli intervalli di confidenza.

Profilo: Nella rappresentazione in forma di un profilo a colori, il settore normale viene evidenziato in grigio, il che rende visibili tutte le deviazioni a prima vista. Nel caso di alcuni test vengono indicate ulteriori delucidazioni per le variabili di test.

Protocollo del test: Nel protocollo del test vengono segnate le reazioni della persona testata, il tempo di elaborazione per il singolo item nonché eventuali correzioni della risposta. È disponibile per alcuni procedimenti di test un protocollo d’analisi degli item con le questioni e le risposte date. Nel caso di un comportamento alla risposta poco plausibile o incompleto, vengono forniti avvisi per quanto riguarda l’interpretazione dei risultati.

Ricerca dettagliata: Cercate i risultati della valutazione attraverso la data del test, un indice della persona testata, la data di nascita della persona testata, i test proposti e altro.

Metodo d’interpretazione: Decidete a seconda del tipo di valutazione tra un’interpretazione singola, di una batteria di test o di un test-set. Contrariamente all’interpretazione standard che prevede una propria rappresentazione dei risultati di ogni singolo test di una batteria di test, nel caso di un’interpretazione di una batteria di test i risultati dei test vengono direttamente rappresentati insieme. Tutti i tipi di rappresentazione (tabella, profilo, ecc.) sono a disposizione.

Resoconto Word: Per tutti i test-set e i test è disponibile un modulo di resoconto. Cliccando sulla voce “Resoconto Word" i risultati del test vengono inseriti nel modulo di resoconto. Il resoconto può essere modificato, memorizzato e stampato con Microsoft Word  (p. e. inserimento di un logo). Il resoconto indica le dimensioni testate e descrive il risultato ottenuto da parte della persona testata. Per alcuni test è già stato elaborato il riporto dei risultati del test nel modulo di resoconto; è possibile personalizzare anche questo modulo di resoconto in Microsoft Word .

Ranking: Tramite il modulo per il ranking è possibile paragonare varie persone testate. La graduatoria viene determinata a seconda della congruenza più elevata delle persone testate con il profilo delle esigenze (che è stato precedentemente definito nella voce del menu “Profilo“), indicando subito la persona più adatta. Nell’uso pratico il ranking viene spesso utilizzato per una preselezione di candidati.

Export di dati in VTS, CSV, SPSS: Per un’ulteriore lavorazione statistica tutti i risultati del test possono essere esportati in programmi statistici comuni quali Microsoft Excel (con il formato di file CSV) e SPSS. Anche lo scambio di risultati di test tra 2 sistemi del Vienna Test System (VTS) è possibile.

Import di dati: Permette il riporto dei risultati di test da un altro Vienna Test System (VTS) o di valori grezzi e/o valori normalizzati delle variabili di test.

Download in inglese