Varietà di lingue: test e analisi dei risultati multilingue

Varietà di lingue
Varietà di lingue

I test psicologici del Vienna Test System possono essere proposti in fino a 27 lingue senza costo aggiuntivo, indipendentemente dalla lingua dell’interfaccia utente. Si tiene conto di culture diverse a mezzo di un adeguamento dei test psicologici durante il processo di traduzione. L’interfaccia utente e l’analisi dei risultati sono disponibili in 14 lingue diverse.

Una varietà di forme di test

Varietà di forme di test
Varietà di forme di test

Il Vienna Test System mette a disposizione test psicologici in varie forme. Si contraddistinguono p. e. per la durata, la difficoltà o i modi di esecuzione (p. e. acustico, visivo). Per molti procedimenti di test esistono forme di test parallele (stesso oggetto di misurazione, item diversi) che possono essere utilizzate in alternanza.

Varietà di norme e integrazione delle proprie norme.

Tutti i test nel Vienna Test System dispongono di norme sufficientementi grandi, rappresentative e attuali per poter confrontare i risultati del test con campioni rappresentativi. Molti test nel Vienna Test System sono normalizzati inoltre per gruppi di persone in età avanzata. Sono anche disponibili norme specifiche per quanto riguarda il genere e il livello di formazione. I punteggi normalizzati vengono aggiornati al massimo ogni 8 anni. È possibile importare le proprie norme nel Vienna Test System. Se desiderato, la squadra di consulenza della SCHUHFRIED supporta il calcolo dei dati.

Report significativi

Tutti i risultati del test vengono emessi in forma tabellare o grafica, mettendo a confronto le caratteristiche misurate e i valori raggiunti. I risultati del test possono essere inoltre inseriti con un clic in un modulo di resoconto. Lì, la loro importanza viene descritta e illustrata attraverso esempi. Per alcuni test e per tutti i test-set vengono forniti modulo di resoconto pronti. I resoconto possono essere adattati con il Microsoft Word  (p. e. inserimento di un logo; volumi diversi e formulazione a seconda del gruppo destinatario), memorizzati e stampati.

Creazione di un profilo e funzione di graduatoria

Ideale per la selezione del personale e la diagnostica nello sport: Con la funzione “Creazione di un profilo” viene definito un profilo nominale, cioè la combinazione ideale di caratteristiche di rendimento e di personalità per un certo tipo di profilo professionale o una disciplina di sport. Il valore FIT, fornito come risultato dei test, indica in quanto il profilo ideale corrisponde al profilo effettivo della persona testata (p. e. al 78%). Se sono stati creati vari profili, si vede a prima vista per quale profilo il candidato è più qualificato.

Sulla base della definizione del profilo nominale a mezzo della funzione di “graduatoria” è anche possibile eseguire un paragone di varie persone testate. La graduatoria viene definita sulla base della conformità delle persone testate con il profilo nominale, cioè la persona con il valore FIT più alto. In caso di necessità è possibile inserire, oltre ai criteri testati, anche altri criteri al di fuori dalla valutazione, p. e. dati biografici, esperienza professionale, voti scolastici oppure colloqui. La graduatoria viene spesso utilizzata nella prassi per la preselezione di candidati.

Funzione di protocollo di test

Per ogni risultato di test esiste un protocollo che offre informazioni su livello degli item. Il protocollo fornisce informazioni esatte sui seguenti aspetti: come si è risposto ai singoli item, se il processo di  elaborazione era veloce o lenta (solo per test d’intelligenza e di abilità), se la risposta era giusta o sbagliata oppure se la risposta inserita è stata corretta successivamente. Un‘analisi del protocollo degli item permette di trarre conclusioni utili per un training, soprattutto quando è possibile dedurre una struttura dall’andamento delle risposte (p. e. in condizioni di stress non c’era nessuna reazione a stimoli uditivi, bensì a stimoli visivi).

Uso flessibile e mobile

pannello di risposta
pannello di risposta

I procedimenti di test del Vienna Test System possono essere eseguiti su qualunque computer, il che ne permette un uso in mobilità. Nel caso dell’uso di un pannello di risposta, esso può essere trasportato comodamente  all’interno di una pratica valigia. Il pannello di risposta ha dimensioni poco più grandi rispetto a una tastiera da PC normale.

Integrazione di propri procedimenti di test

Con il generatore di test è possibile integrare propri procedimenti di test o questionari nel Vienna Test System senza conoscenze di programmazione. In alternativa e particolarmente comodo: il reparto per il software della SCHUHFRIED implementa il test nel Vienna Test System. 

Simulazione di situazioni

Il Vienna Test System si presta a studi sperimentali. Lasciando invariato il compito previsto dal test, viene alterata la situazione del test mediante stressori esterni, p. e. rumore, musica di sottofondo, annunci, ambienti insoliti, condizioni di luce diverse). Le informazioni rilevate per via del comportamento della persona testata, della struttura dei risultati del test e delle reazioni ai test (tramite protocollo di test) vengono integrate p. e. nella creazione di un piano di training.

Interazione di interfaccia semplice e flessibile

Attraverso l’interfaccia è possibile che sistemi per la gestione di candidati, banche dati del personale e sistemi IT di cliniche interagiscano con il Vienna Test System. I workflow esistenti non vengono toccati, ma piuttosto allargati con informazioni aggiuntive importanti rilevate dai test psicologici, il che garantisce efficacia e trasparenza. Esempi e vantaggi dell’interazione con l’interfaccia:

  • In caso di necessità il Vienna Test System si inserisce nel software esistente. Scorre in sottofondo e deve essere richiamato per accedervi solo nel caso in cui ci siano impostazioni da cambiare.
  • I dati delle persone possono essere importati automaticamente nel Vienna Test System da un‘altra banca dati. Nel caso di uso di 2 Vienna Test System, è possibile lo scambio dei dati delle persone tra i due sistemi. Perciò i dati dei candidati devono essere inseriti e gestiti solamente una volta, senza la necessità di manutenzione in 2 sistemi di software differenti.
  • I risultati del test possono essere esportati automaticamente e essere integrati di seguito in una banca dati esistente. In questo caso tutti i dati numerici (p. e. valore FIT, valore grezzo, rango percentile) vengono esportati in file CSV, ASCII o HR-XML. Dati verbali, analisi e grafiche vengono trasferiti in formato .pdf.
  • È possibile inserire anche valori comparativi per un gruppo di imprese, p. e. per varie sedi, paesi e formazioni professionali.
  • Per l’elaborazione statistica possono essere esportati  tutti i dati, sia valori grezzi che valori normalizzati delle variabili, utilizzando programmi statistici usuali quali Excel e SPSS.

Download in inglese