Procedimenti psicologici del traffico vengono impiegati essenzialmente in 2 campi di applicazione: da un lato per identificare perdite nelle prestazioni e comportamenti errati nel caso di conducenti a rischio, dall’altro lato anche nella selezione dell’idoneità di “conducenti con un livello di responsabilità elevata“.

Verifica di perdite nelle prestazioni e comportamenti errati di conducenti

  • Nel caso di comportamenti sanzionati ufficialmente nel traffico (p. e. abuso di alcol o sostanze stupefacenti, ripetuti e massicci eccessi di velocità)
  • Nel caso di dubbi sulle capacità cognitive e fisiche (p. e. dopo una malattia neurologica, nel caso di una perdita dovuta all’età o di un sospetto di  mancante  maturità intellettuale
  • Nel caso di dubbi sulla sufficienza dell’idoneità psichica e (p. e. nel caso di stranezze psichiatriche o ripetuto blocco mentale durante esami di guida)

Esame di conducenti con responsabilità elevata

Fanno parte di questo gruppo

  • tassisti
  • autisti di pullman
  • autisti di autobus
  • conducenti di mezzi pesanti
  • maestri di guida

Per aumentare la motivazione e il consenso di un esame di idoneità alla guida da parte delle persone testate, SCHUHFRIED non è solo attiva nello sviluppo dei test, bensì nella produzione di hardware speciale oppure nello sviluppo di programmi di training per il futuro. Ecco alcuni esempi:

Giusta considerazione delle esigenze di test degli autisti anziani

Per garantire la correttezza e l’equità delle condizioni del test, è essenziale che i procedimenti di test nonché i media inserimento dati siano utilizzabili facilmente anche da parte di persone anziane. I test raccomandati per il settore della psicologia del traffico possono essere prevalentemente utilizzati con il pannello di risposta. I vantaggi del pannello di risposta sono la maneggevolezza e la presenza di elementi di risposta grandi. Inoltre il pannello di risposta si contraddistingue per una regolazione flessibile del volume. Oltre a ciò i nostri procedimenti di test raccomandati per la diagnostica psicologica del traffico sono stati normalizzati con un campione di riferimento fino a un’età di almeno 85 anni e oltre.

Diagnostica come base per il training mirato alla manutenzione della mobilità

La diagnostica psicologica del traffico non serve solo per rilevare conducenti poco sicuri nel traffico, ma anche per l’elaborazione e la raccomandazione di misure concrete che servono per mantenere e riottenere l’idoneità alla guida. Un training efficace ha bisogno di una diagnostica specifica. Solo in questo modo è possibile che il training venga impostato per combattere deficit oppure elabori strategie di compensazione. Sono a disposizione studi che confermano l’efficacia del concetto test-training-test nella psicologia del traffico: info@schuhfried.com.

Download in inglese