La neuropsicologia è un settore multidisciplinare che integra il sapere della psicologia, della neurologia, della psichiatria, della neuroanatomia e della neurofisiologia. Nelle strutture attuali per il trattamento di pazienti con danni cerebrali, l’utilizzo della neuropsicologia clinica rappresenta lo stato dell’arte. Con l’esame dello stato mentale e il rilevamento delle limitazioni cognitive (p. e. dell’attenzione, della memoria, della percezione), la neuropsicologia clinica è una componente importante nella psicologia clinica nonché nelle attività psichiatriche.

Sintesi delle possibilità d‘impiego di test psicologici per quesiti neuropsicologici e clinico-psicologici

I Test neuropsicologici possono essere utilizzati in vario modo:

  • accertamento dello stato cognitivo e affettivo attuale
  • rilevazione oggettiva di deficit funzionali ("disabilities") ed eventuali conseguenze sociali e professionali connesse ("handicaps")
  • valutazione delle possibilità di riabilitazione nonché delle possibilità di reinserimento professionale pianificazione delle misure di riabilitazione
  • Analisi dell’evoluzione: rilevazione di modificazioni nelle funzioni cognitive e affettive nel corso di una malattia oppure nella valutazione degli effetti di una terapia
  • rappresentazione dei referti all'interno di rapporti o perizie


(Fonte: Sturm, Hermann, Münte: Manuale della neuropsicologia clinica, 2009)

Utilizzo con patologie neurologiche
I test psicologici rendono obiettivi disturbi cognitivi e permettono di categorizzare dei disturbi/danni a mezzo di norme statistiche. Deficit neuropsicologici possono essere osservati per esempio nel caso delle seguenti patologie neurologiche:

  • trauma cranico
  • morbo di Parkinson
  • sclerosi multipla
  • apoplessia
  • epilessia


Utilizzo in caso di disturbi psichici e in ambito psichiatrico
I pazienti psichiatrici mostrano spesso una menomazione nell’attenzione, nella memoria nonché nelle funzioni cognitive. Il rilevamento di queste menomazioni con test neuropsicologici è di grande importanza per la conferma diagnostica (anche nello stadio precoce, prepsicotico della malattia) e per la pianificazione della terapia. Disturbi psichici in cui è possibile osservare menomazioni delle funzioni neuropsicologiche sono per esempio:

  • disturbi d'ansia
  • disturbi affettivi
  • schizofrenia
  • disturbi di personalità
  • deficit dell’attenzione/disturbo di iperattività (ADHD)
  • dipendenza dall’alcool


Impiego nella valutazione dell’idoneità alla guida dopo una lesione cerebrale
Con test neuropsicologici è possibile verificare se il livello di prestazione è sufficiente per la guida sicura  - anche in condizioni di carico – da parte di un conducente che ha subito una lesione cerebrale a causa di una malattia o di una lesione. Nel Vienna Test System NEURO è a disposizione il test-set DRIVESC Fitness to Drive Screening.

Download