1. Preparazione del training

Scheda "Training"

All'avvio di CogniPlus si accede direttamente a un menù dettagliato e intuitivo. Non appena inserite un cliente, CogniPlus apre una cartella cliente con le quattro schede "Dati cliente", "Training", "Risultati" e "Diario di bordo".

Nella scheda "Dati cliente" si inseriscono i dati del cliente.

La scheda "Training" elenca tutte le procedure di training disponibili. Scegliere la procedura desiderata e la sua durata. In una singola seduta possono anche venir impiegate più procedure di training, la cui successione va impostata precedentemente nella lista delle sequenze di allenamento.


Scheda "Diario di bordo"

Le schede "Risultati" e "Diario di bordo" contengono i risultati dei training e i dati sulla seduta. Nel "Diario di bordo" il sistema annota in automatico le data delle sedute. Qui si possono anche registrare eventuali commenti. In questo modo avete a disposizione una documentazione compatta e esaustiva su ogni cliente.
Se il vostro cliente è in grado di lavorare da solo, dopo la scelta della procedura di training, potete decidere se, una volta completato un programma, possa avviare il successivo da solo  e così svolgere autonomamente l'intera seduta di training oppure se sarete voi ad avviare il programma seguente. La vostra presenza non è dunque indispensabile durante la seduta, a meno che il cliente non abbia bisogno di particolare assistenza (per es. bambini o pazienti con                                                                                            disabilità grave).

2. Fase delle istruzioni

Fase delle istruzioni

Tutti i training iniziano con una fase di istruzioni. Testi formulati in modo semplice spiegano al cliente quello che deve fare. Per la lettura delle istruzioni può prendersi tutto il tempo di cui ha bisogno. Si evita così che si senta sotto pressione.

Per facilitare l'orientamento del cliente, tutti i programmi di training di CogniPlus sono strutturati in maniera unitaria. Inoltre fanno riferimento alle conoscenze della vita quotidiana; per esempio i tasti di start sono di colore verde in analogia con i semafori. Aiutato dall'impiego mirato delle forme e dei colori delle rappresentazioni, il cliente recepisce le informazioni selettivamente in base alla loro importanza.

Tra l'altro: Le procedure di training ALERT, VIG e SELECT di CogniPlus sono utilizzabili anche con pazienti con neglect unilaterale o emianopsia, in quanto riportate su metà della pagina. A seconda della regione di neglet o della zona di perdita del campo visivo, il testo appare sulla destra o sulla sinistra dello schermo.

3. Fase di prova

Fase di prova

La fase delle istruzioni è seguita dalla fase di prova. Se le reazioni del cliente mostrano che non ha ancora compreso il compito, il sistema gli ripropone il compito in automatico. La fase di training inizia soltanto quando il cliente ha svolto efficacemente la fase di prova.

4. Fase di training

Fase di training

Con CogniPlus si può allenare una prestazione a tutti i livelli di difficoltà. Quando un nuovo cliente inizia il training, CogniPlus riconosce automaticamente e in breve tempo il suo livello e lo inquadra nel corretto grado di difficoltà.  Se un cliente ha già svolto una o più sedute di training, la nuova seduta inizia esattamente dove si è conclusa la precedente.

Per evitare di iperstimolare o sottostimolare il cliente, tutte le procedure di training prevedono un adattamento continuo, cioè si adeguano costantemente al livello di rendimento del cliente.

5. Analisi dei risultati

Valutazione per il cliente

CogniPlus offre due tipi di analisi dei risultati:

1.) Per il cliente: Ciascun training si conclude con una descrizione globale di facile comprensione dell'andamento della prestazione nelle ultime sedute.

Valutazione per l'operatore

2.) Per l'operatore: A conclusione della seduta sono disponibili risultati dettagliati delle singole procedure di una seduta di training. Tra questi risultati trovate i tempi medi di reazione e il numero di reazioni corrette, ritardate, errate e mancate per livello di difficoltà. Inoltre ogni diagramma di andamento riporta ogni singola reazione prodotta durante il training in rapporto al livello di difficoltà, il tempo di reazione e la tipologia (corretta, ritardata, ecc.). È possibile anche operare un confronto tra la prestazione dell'ultima seduta e quella delle sedute precedenti.

Download in inglese